Home » Biomasse

Biomasse

Biomasse

Biomasse - Energia Soave

Le biomasse comprendono vari materiali di origine forestale e scarti delle attività agricole riutilizzati in apposite centrali termiche per produrre energia elettrica. Si tratta generalmente di scarti dell'agricoltura, dell'allevamento e dell'industria.  

            o    legname da ardere  

            o    residui agricoli e forestali  

            o    scarti dell'industria del legno  

            o    reflui degli allevamenti  

            o    specie vegetali coltivate per lo scopo

 

Trarre energia dalle biomasse consente anche di eliminare rifiuti prodotti dalle attività umane, produrre energia e ridurre la dipendenza dalle fonti di natura fossile come il petrolio (si pensi ai liquami dei suini o al legno di imballaggio). 

 

Va comunque fatta attenzione al concetto di biomassa, queste sono esclusivamente scarti di origine vegetale e non vanno confuse con i rifiuti delle attività umane. Per ridurre l'impatto ambientale è inoltre necessario che le centrali siano di piccole dimensioni, ben gestite e manutenute ed utilizzino biomasse locali evitando in questo modo il trasporto da luoghi lontani e non siano materiali compositi, trucciolati o compensati pieni di collanti e vernici.

Gli impianti domestici a biomasse hanno bisogno di una certa capacità nella gestione (preparazione legna, caricamento, pulizia caldaia e canna fumaria) e richiedono una decisa abilità e dedizione per un corretto funzionamento, con un impegno stimabile in più di un'ora al giorno. 
Nel calcolo del rientro economico di un impianto a biomasse va quindi attentamente considerato sia il costo della materia prima sia il lavoro di preparazione, stoccaggio e movimentazione. Avere una caldaia a legna senza possedere legna di qualità e sufficientemente secca ed a basso prezzo, spesso non è economicamente conveniente quindi attenzione, con legname di scarto (es. bancali) NON CI SI SCALDA!